Equilibrio Residuo è un format aperto che esplora l’idea di composizione. Quel “quid” di vitalità, quell’intensità che si produce tra la musica e il movimento in presenza e reciproca relazione; qualunque sia la forma compositiva o modalità di scrittura prescelta. Un dialogo nello spazio tra un musicista e una danzatrice che invita il pubblico a seguire suggestioni ed immagini che emergono da questo incontro senza parole.

credits
corpografia: Sara Marasso
contrabbassi: Stefano Risso

EQUILIBRIO RESIDUO NEVER MIND

Never Mind prevede l’interazione dei nostri corpi in scena con l’immagine video, accostando ciascun interprete al proprio doppio. Che si tratti di ombra o di un’immagine di sè, ironica o rarefatta, ciascun doppio costruisce, stratificando, imperfezioni, variabili, ritardi, un’ identità reale.Concreta e affidabile. La medesima dualità che compone l’afflato vitale di ciascuno. Accostando il respiro affannoso della corsa e il lento, vaporoso alito, nel mezzo di un’abbondante nevicata.

27 Novembre 2015

INSHADOW  International Festival of Video, Performance and Technologies
Teatro do Bairro, LISBON
si ringrazia Sylvie Accornero e Franco Sofi,  Vo’Arte team, special thanks to Joao

EQUILIBRIO RESIDUO ANIMA_LI

12 Settembre 2015
Campo das Hortas, Braga – Portugal
per NOITE BRANCA BRAGA 2015

Si ringrazia Paulo Mesquita Music e Augusto de Eira

EQUILIBRIO RESIDUO  ANIMA_LI

27 Giugno 2015
piazza Giovanni Bosco, Biella

per il Festival Biella Danza
Opificio dell’Arte, Biella
in collaborazione con la FONDAZIONE PIEMONTE DAL VIVO

EQUILIBRIO RESIDUO  ANIMA_LI

29 Maggio 2015
per Interplay Festival sezione Blitz metropolitani
Murazzi del Po – presso The Beach

in collaborazione con
FRINGE TORINO JAZZ FESTIVAL
e Torino Capitale Europea dello Sport 2015

logo-interplay   logo_torino2015_v_itdownload

 

EQUILIBRIO RESIDUO MANIFESTO

12 febbraio 2015
sala Biblioteca della Comunità Ebraica
piazzetta Primo Levi 12, Torino

crediti:
corpografia: Sara Marasso
contrabbasso e sonorizzazione live: Stefano Risso
montaggio video: Nuno de Castro
disegno luci: Davide Rigodanza